Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Blog

Il dimagrimento. Perdere peso non equivale a dimagrire.

Posted by [email protected] on March 22, 2015 at 11:30 AM

 



Questo tema è molto delicato e ampiamente discusso. Ereditiamo una serie di luoghi comuni e stereotipi a riguardo, a causa di una cattiva informazione. Per comprendere il processo di dimagrimento occorre conoscere un po’ di fisiologia.


Cosa vuol dire dimagrire? Dimagrire vuol dire consumare grassi.


Ne consegue che perdere peso non equivale necessariamente a dimagrire. Infatti, una perdita di peso non implica necessariamente una diminuzione del grasso corporeo. Dimagrire velocemente seguendo diete non equilibrate provoca una variazione dell’acqua corporea e della massa proteica, non della massa grassa! Le restrizioni caloriche sono strategie fallimentari, perché rallentano il metabolismo con conseguente difficoltà ad ossidare i grassi e presto riprenderemo tutti i chili persi! 


Avete notato che le modelle “anoressiche” sono senza tono muscolare, con le ossa ben in vista? I prolungati digiuni cui si sottopongono portano alla distruzione della massa muscolare, rendendo muscoli e tessuti privi di tono. Rimane invece intatta la massa grassa dando loro un aspetto cadente. Di certo non si può dire, guardandole, che siano in ottima forma.


L’obiettivo di una dieta finalizzata al dimagrimento è invece quello di far perdere il grasso corporeo, non il peso in generale. In un precedente articolo, Come preservare la massa muscolare quando ci si mette a dieta, ho spiegato che le diete drastiche sono dannose per la salute e non favoriscono il dimagrimento, perché il peso che perdiamo, in realtà, rischia di essere rappresentato dai muscoli e dall’acqua, non dal grasso corporeo! Regimi alimentari molto restrittivi, inadatti al nostro fabbisogno calorico, avviano un vero e proprio processo di cannibalizzazione della massa muscolare. Così, parte del peso perso sarà composto prevalentemente dai muscoli!


Quando ci mettiamo a dieta, invece, ci dobbiamo preoccupare di preservare la muscolatura, perché la massa muscolare consuma molte più calorie a riposo, innalzando il metabolismo basale! La massa grassa, invece, ha un’attività metabolica bassa. I muscoli sono energeticamente attivi: avere una buona percentuale di massa muscolare significa che il metabolismo consuma di più a riposo. L’elemento al quale fare riferimento dunque è sempre la massa magra, poiché il metabolismo è essenzialmente legato ad essa. E' la massa magra che produce metabolismo e pertanto va controllata, ben alimentata e stimolata.

Se perdiamo il muscolo, il nostro organismo, progettato per risparmiare energia e per tenerci in vita, lo sostituirà con il grasso.


In definitiva, avere muscoli tonici e forti significa avere un metabolismo basale più alto che ci permetterà quindi di consumare i grassi! Infatti, cosa consuma il nostro metabolismo a riposo? Prevalentemente grassi!


Quindi, se lo scopo è il dimagrimento, occorre:


- seguire una corretta alimentazione creando un equilibrio tra le calorie introdotte e quelle bruciate. E' necessario impostare una ripartizione delle calorie e dei macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi), calcolandone la percentuale rispetto al fabbisogno calorico della persona;


- dedicarci ad allenamenti che innalzano il metabolismo basale, cioè che aumentano il consumo energetico a riposo e quindi per perdere massa grassa! Ecco perché dimagrire non significa perdere peso ma perdere grasso! In un altro articolo, Come allenarsi per dimagrire, ho spiegato il concetto di EPOC in riferimento all’allenamento finalizzato al dimagrimento.


Mettete via la bilancia, non è il peso che leggiamo sulla bilancia a cui dobbiamo far fede, perché non ci dirà quanto grasso abbiamo perso.


Per comprendere come siamo fatti e per verificare i risultati che stiamo conseguendo con una alimentazione equilibrata e con l’allenamento, dobbiamo fare dei test di misurazione: attraverso una valutazione della composizione corporea, sapremo il rapporto tra massa magra e massa grassa! Se vi affidate alla bilancia, non potrete monitorare realmente i risultati che state ottenendo: può succedere, ad esempio, che dopo un periodo di allenamento finalizzato al dimagrimento in palestra, andandovi a pesare sulla bilancia, il vostro peso non sarà calato di molto! Molti osservano che il proprio peso non è diminuito, eppure si vedono più tonici! I muscoli, infatti, pesano più del grasso! La domanda giusta da porsi, a questo punto, è: quanto di quel peso perso è massa grassa o magra?


Il problema del dimagrimento è dunque da affrontare da un punto di vista più efficace: allenamento di tonificazione per incremento della massa magra, stimolazione metabolica, correzione della dieta sulla base dei fabbisogni individuali. Non dimenticate quindi che tonificazione e dimagrimento sono strettamente collegati!

 



Se ritieni che l'articolo sia stato utile, condividilo con i tuoi amici, clicca su "Share"

Categories: Fisiologia

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

Already a member? Sign In

5 Comments

Reply AlbertSok
12:40 PM on August 12, 2018 
The prostate gland is central to the part of a male's reproductive system. It secretes fluids that assist the transportation and activation of sperm. The prostate can be found just while watching rectum, below the bladder and around the urethra. When there is prostate problem, in most cases very uncomfortable and inconvenient for your patient as his urinary product is directly affected.

The common prostate health problems are prostate infection, enlarged prostate and cancer of the prostate.



Prostate infection, also referred to as prostatitis, is easily the most common prostate-related condition in men younger than 55 yrs . old. Infections from the prostate gland are classified into four types - acute bacterial prostatitis, chronic bacterial prostatitis, chronic abacterial prostatitis and prosttodynia.

Acute bacterial prostatitis is the least common of all forms of prostate infection. It is due to bacteria based in the large intestines or urinary tract. Patients may go through fever, chills, body aches, back pains and urination problems. This condition is treated by using antibiotics or non-steroid anti-inflammatory drugs (NSAIDs) to ease the swelling.

Chronic bacterial prostatitis is often a condition connected with a particular defect in the gland along with the persistence presence of bacteria inside the urinary tract. It can be brought on by trauma to the urinary tract or by infections from other areas from the body. A patient can experience testicular pain, small of the back pains and urination problems. Although it is uncommon, it may be treated by removal of the prostate defect as well as the use antibiotics and NSAIDs to help remedy the soreness.

Non-bacterial prostatitis makes up about approximately 90% of all prostatitis cases; however, researchers have not to establish what causes these conditions. Some researchers believe that chronic non-bacterial prostatitis occur because of unknown infectious agents while other believe that intensive exercise and heavy lifting can cause these infections.

Maintaining a Healthy Prostate

To prevent prostate diseases, an appropriate diet is important. These are some with the actions to keep your prostate healthy.

1. Drink sufficient water. Proper hydration is necessary for overall health and it will also maintain your urinary track clean.

2. Some studies claim that a few ejaculations each week will assist to prevent cancer of the prostate.

3. Eat steak in moderation. It has been shown that consuming a lot more than four meals of beef every week will increase the likelihood of prostate diseases and cancer.

4. Maintain a suitable diet with cereals, vegetable and fruits to be sure sufficient intake of nutrients essential for prostate health.

The most significant measure to take to ensure a wholesome prostate is to choose regular prostate health screening. If you are forty years and above, you ought to go for prostate examination one or more times 12 months.
Reply ENCARIA
1:30 PM on June 3, 2021 
buy cialis online in usa
Reply ENCARIA
7:06 AM on June 19, 2021 
buy tamoxifen online
Reply ENCARIA
10:06 AM on July 6, 2021 
kamagra malaga
Reply ENCARIA
4:02 PM on August 11, 2021 
purchasing cialis online